La formazione delle comunità locali come elemento chiave per lo sviluppo sostenibile delle destinazioni

Nell’attuale panorama turistico i modelli di competitività della destinazione turistica assumono una connotazione sempre più olistica e inclusiva, orientata alla crescente territorialità dell’esperienza turistica. È oramai noto che i mutevoli scenari strategici della destinazione fanno leva tanto sulla sostenibilità delle scelte di pianificazione turistica, quanto sulla narrazione digitale dell’autenticità esperienziale del turismo.

Partendo da un caso concreto nato durante il Covid “Ischia is more”, appare evidente come per cambiare modelli e posizionamento non è sufficiente lavorare sui prodotti, sulla integrazione di servizi, sulla valorizzazione delle risorse del territorio, ma occorre invece avviare la riqualificazione degli operatori attraverso percorsi di aggiornamento e di formazione che consenta loro di seguire il cambiamento del mercato.

In questo panel vedremo anche come, oltre agli indispensabili percorsi di “lifelong learning” per chi già opera nel settore, sia necessario formare nuove risorse professionali coerenti con le dinamiche della filiera turistica.

 

Enrica Lemmi Direttrice Accademia del Turismo - Fondazione Campus di Lucca
Susanna Mensitieri Coordinatrice Master Turismo e Territorio - Luiss
Michele Sambaldi Managing Director Pellicano Hotels
Massimiliano Vavassori Direttore Relazioni istituzionali e Centri Studi, Touring Club Italiano
Tutti gli eventi del 26 novembre